cerca

La medicina estetica non si propone solo per la correzione di inestetismi ma è anche la medicina del "benessere": una medicina dove il paziente va valutato nel suo insieme psico-fisico correggendone abitudini alimentari, stile di vita, condizioni di rischio di “stress ossidativo”. Il medico estetico deve quindi valutare, quantificare e correggere un eccesso di radicali liberi, equilibrando e integrando la dieta, indirizzando i pazienti verso uno stile di vita sano, e poi porre in atto con le tecniche di cui oggi dispone gli interventi biostimolazione e rivitalizzazione cellulare.